MAIIRA
"QUELLO CHE NON CREDEVO FOSSE POI UN DOPO"

LE REGOLE: fortunata;

IL DOPO: ecco un altro "dopo", eh si ce ne sono ancora, nonostante si pensi che l' ultimo sia sempre l' ultimo. Non c'è molto da dire, o meglio non vale la pensa dire tanto, un dopo improvviso, inaspettato non si gestisce, si vive solamente, si sopravvive. questo dopo però mi ha fatto capire che sono stata fortunata, un serial killer dell' anima, un manipolatore seriale ben nascosto sotto una maschera di uomo vero, affascinante, dolce, affettuoso, premuroso, amabile .... e chi ne ha più ne metta. Nella realtà, un privo di anima, che viveva della mia energia, un vampiro dell' anima. Ed io non lo capivo, non l' ho capito neppure quando dopo tre anni è sparito, da un giorno all' altro. Il dopo in questo caso mi è servito per conoscere la sua vera personalità, un mostro, Quindi, si, un dopo doloroso ma costruttivo. Voglio utilizzare questo "DOPO" per non commettere più lo stesso errore e per imparare a riconoscere i serial killer dell' anima che ... purtroppo sono più di quanto si creda.

Ordina per data - nick
3.
4.
6.
MILLA

"DUE ANNI DOPO"